Esplora contenuti correlati

Focus - "L’attuazione del punto del Programma di Governo: Scuola, università e ricerca”

Il focus  esamina le disposizioni legislative adottate dal Governo e propone un quadro di sintesi delle principali misure che interessano il punto del programma “Scuola, università e ricerca”, allo scopo di individuare gli interventi più importanti e di quantificare le risorse finanziarie ad essi destinate.

  • Le azioni in favore della scuola, dell’università e della ricerca sono state introdotte in 21 provvedimenti legislativiche hanno previsto interventi di ampio respiro volti a favorire una scuola sicura e una istruzione superiore per tutti e di tutti, favorendo l’inclusione dei più fragili e contrastando la dispersione scolastica, nonché a garantire agli studenti spazi idonei agli apprendimenti e ai mutevoli bisogni didattici-educativi, anche destinando risorse per il recupero e la riqualificazione del patrimonio edilizio scolastico, e a valorizzare la professionalità di docenti e personale.
  • Le disposizioni legislative e le relative misure introdotte dal Governo hanno previsto, per gli anni 2022, 2023 e 2024, l’impiego di risorse finanziarie per un totale complessivo di euro 2.885.327.482,00 (Tab. 8). L’87,1% di tali risorse (pari a 2.512.962.135,00 euro) è riferibile a norme autoapplicative, mentre il restante 12,9% (pari a 372.365.347,00 euro) è riconducibile a norme che rimandano alla successiva adozione di undici decreti attuativi.
  • Degli 11 decreti attuativi previsti legati a risorse finanziarie sono già stati adottati 7 provvedimenti che hanno sbloccato 333.400.000,00 di euro. Pertanto le risorse complessivamente disponibili sono pari a 2.885.327.482,00 euro (il 98,7% dell’ammontare complessivo delle risorse previste).

 

Coerentemente con l’obiettivo prioritario perseguito dal Governo in quest’ultimi anni, anche con riferimento a tale indirizzo programmatico, la tendenza è stata quella di optare, per quanto possibile, per l’immediata destinazione delle risorse stanziate ai beneficiari individuati dalla legge.

torna all'inizio del contenuto
Torna all'inizio del contenuto